Gimmy is on fire! Gianmarco Ercoli campione europeo NASCAR con CAAL Racing

FONTE: EuroNASCAR.com | Autori: André Wiegold / Gian Luca Guiglia / Reza Maulana

Al termine di una stagione da dodici gare ricca di passione, emozioni, svolte improvvise e battaglie serrate in pieno stile Pure Racing, l’ultima gara della stagione della NASCAR Whelen Euro Series ha deciso la battaglia per il titolo in favore di Gianmarco Ercoli, che ha vinto il suo primo campionato EuroNASCAR PRO nel modo più imprevedibile. L’atteggiamento di non arrendersi mai è stata la chiave del successo: Ercoli sulla Chevrolet Camaro #54 CAAL Racing è uscito vincitore davanti al pilota-proprietario del team Speedhouse Lucas Lasserre al termine del campionato europeo per vetture turismo più combattuto ed emozionante.

Credits: NASCAR Whelen Euro Series 

Ercoli è partito 17esimo e ha concluso quarto sotto la bandiera a scacchi. La straordinaria rimonta gli ha fruttato gli otto punti bonus per il maggior numero di posizioni guadagnate nei 18 giri di gara, un’impresa che ha giocato un ruolo importante nell’esito della gara. Il nativo di Roma è il primo campione della EuroNASCAR 2 a vincere anche il titolo principale della NASCAR Whelen Euro Series.

La gara è iniziata con una potenziale battaglia a tre per il campionato tra Lasserre, Vittorio Ghirelli ed Ercoli in cui Ercoli si trovava nella situazione più disperata. La sorte ha colpito già nel primo giro dietro la Safety Car, quando l’acceleratore di Ghirelli si è bloccato e ha fatto girare la Ford Mustang #72 del Team Bleekemolen, facendo precipitare l’italiano in fondo al gruppo.

Nella prima metà di gara Ercoli è risalito fino a centro gruppo e aveva solo un lumicino di speranza. Ma l’italiano ha continuato a sfruttare al meglio la sua Chevrolet #54 e ha cercato di massimizzare il risultato, sperando che la Fortuna fosse dalla sua parte. Nel frattempo, Lasserre veleggiava al secondo posto con una mano sul Trofeo Tijey.

Sotto la pioggia del Belgio, il dramma si è ripetuto al 16esimo giro, quando un contatto tra Lasserre e Mario Ercoli ha fatto scivolare il francese al quarto posto. Ercoli ha ricevuto una penalità di 30 secondi dopo la gara per l’incidente. Lasserre ha comunque concluso davanti a Gianmarco Ercoli, ma una penalità di 10 secondi post-gara per un’infrazione alla procedura della prima partenza della gara ha relegato il francese al decimo posto, promuovendo Gianmarco Ercoli al quarto, con 15 punti di vantaggio.

In una stagione che ha visto sei diversi vincitori, quattro diversi leader del campionato e una parità competitiva unica a tutti i livelli, tre vittorie in gare, nove risultati nella top-5 e dieci nella top-10 sono state le basi per Ercoli per vincere il campionato NWES 2023. In aggiunta per il libro dei record, il pilota più vincente della stagione, che ha vinto il campionato EuroNASCAR 2 nel 2015, è diventato il primo pilota a vincere entrambe le divisioni, a testimonianza della qualità del sistema NWES. Il pilota della CAAL Racing è salito sul tetto della sua vettura dopo essere stato proclamato campione con le lacrime di gioia agli occhi. Ercoli ha vissuto un ottovolante di emozioni nel 2023.

Credits: NASCAR Whelen Euro Series 

“Anche dopo quello che è successo sabato, sapevo che oggi si sarebbe decisa la stagione”, ha detto Ercoli, che nella gara finale ha ribaltato il campionato. “Mi sono concentrato solo su me stesso e ho spinto molto forte. Prima della gara, i proprietari della mia squadra Luca e Corrado Canneori e tutta la squadra sono venuti da me e mi hanno detto: “Gimmy, combatti!” Non pensare e guida solo per divertirti!’ Ieri siamo stati sfortunati ma oggi sono io il fortunato. Per me personalmente è davvero importante aver vinto questo titolo della EuroNASCAR PRO e in questo momento non ho parole per esprimere le mie emozioni. Ringrazio tutto il team per lo straordinario lavoro svolto durante questa stagione”.

Lasserre è arrivato decimo nell’ultima gara della stagione e si è classificato secondo nella classifica generale. Nonostante la delusione straziante, Speedhouse può essere orgogliosa di un anno straordinario di ottimi risultati e di un grande sviluppo all’interno dell’intera organizzazione. Lasserre ha ottenuto un totale di due vittorie in gare nel 2023 e ha aperto la strada al rafforzamento dello status del team nella NASCAR Whelen Euro Series. Nonostante il risultato frustrante, il team Speedhouse troverà sicuramente gli aspetti positivi della stagione e continuerà a seguire il proprio motto di “corse, stile e divertimento”.

Lo stesso si può dire di Vittorio Ghirelli e del Team Bleekemolen, emersi con veemenza tra i principali contendenti al titolo nella serie ufficiale europea NASCAR.

Credits: NASCAR Whelen Euro Series 

Tobias Dauenhauer ha ottenuto la sua seconda vittoria stagionale con Bremotion in modo dominante. Su una pista bagnata, il pilota della Chevrolet Camaro #99 ha dominato le difficili condizioni con tempi sul giro sorprendenti, che in alcuni momenti sono stati più di due secondi migliori rispetto al resto del gruppo. Il tedesco ha tagliato il traguardo con 47.276 secondi di vantaggio su Liam Hezemans, secondo. Quest’ultimo, in corsa per Hendriks Motorsport, ha vinto il Trofeo Junior per piloti di età pari o inferiore a 25 anni, con soli sei punti di vantaggio sul vincitore della gara Dauenhauer. A completare il podio della classifica speciale è stato Giorgio Maggi di Race Art Technology, sesto.

“Adoro la pioggia e la macchina è fantastica”, ha affermato Dauenhauer in Victory Lane. “È stata una sfida difficile per noi perché la vettura è stata danneggiata in un incidente nella gara EuroNASCAR 2, ma il mio team è riuscito a ripararla entro dieci minuti prima dell’inizio della gara. Mille grazie a Bremotion, avevamo una macchina fantastica e adoro queste condizioni. È fantastico vedere così tanti tifosi qui e sono davvero felice di concludere la stagione in questo modo”.

Fabrizio Armetta ha ottenuto la sua seconda vittoria assoluta nel Challenger Trophy classificandosi terzo sotto la bandiera a scacchi. L’italiano è salito sul podio assoluto per la prima volta in carriera e ha ottenuto la sua 22esima vittoria nel Trofeo Challenger, aumentando il suo vantaggio nella classifica all-time. Alle spalle di Ercoli è arrivato Giorgio Maggi, mentre Anthony Kumpen ha concluso sesto e mantenuto così la quarta posizione nella classifica generale. La top-10 è stata completata da Martin Doubek, Paul Jouffreau, Ulysse Delsaux e Lucas Lasserre. Yevgen Sokolovskiy e Thomas Toffel si sono uniti ad Armetta sul podio del Challenger Trophy.

Un altro campionato emozionante e imprevedibile è andato in archivio. La NASCAR Whelen Euro Series continuerà nel 2024 con sette eventi unici in tutta Europa in sette paesi diversi. Preparatevi per un altro anno di emozionanti eventi a tema americano e Pure Racing sulle piste. Seguite EuroNASCAR sui social media e visitate EuroNASCAR.com per le ultime notizie sulla stagione 2024 fino all’apertura stagionale della serie a Valencia, in Spagna, il 13-14 aprile.

Risultati EuroNASCAR PRO | Classifica EuroNASCAR PRO